Internet -2.0

Mi sono messo in testa di farmi il sito dello studio. Sull’onda dell’entusiasmo richiedo on line a $noto_provider la registrazione di acconcio nome a dominio. Tutto a posto in pochi secondi, solo che è un .it ed allora si deve mandare al NIC la lettera di assunzione responsabilità. Fatto via fax in pochi minuti seguendo il modello fornitomi. Il giorno dopo, la richiesta di registrazione è respinta. $noto_provider mi dice che la LAR non andava bene perchè avevo tolto l’indicazione della versione (la avevano scritta loro, pensavo riconoscessero la versione). Rifaccio tutto. Oggi la richiesta viene respinta. La LAR non andava bene perchè non avevo indicato l’organizzazione, il legale rappresentante e chi mi aveva delegato. Il fatto è che io sono un professionista individuale. A questo punto mi studio bene la questione e uso il modulo di compilazione guidata presente sul sito del NIC. Esce una lettera dalla quale risulta che mi sono delegato da solo quale rappresentante di me stesso. La invio. Attendo fiducioso.

Comments 7

  • Piu’ che Internet 2.0 questa mi pare una cosa da NIC -2 Internet 0.
    Io resto convinto che un dominio $qualunque.com si fa prima e meglio. Visto che poi ci sono tante altre opzioni (.net .org .info) non e’ che le alternative al puntoit manchino, anzi. La sola idea che nel 2006 sia necessario mandare un fax per ottenere l’assegnazione di un dominio e’ un controsenso che mi da’ l’orticaria…

    f.

  • […] Roberto ha attivato il suo blog su quasidot.mu in piena autonomia. Il risultato sono post frequenti ed interessanti. E’ una finestra aperta sulla difficolta’ di registrare un dominio in Italia, dove persino un Avvocato si vede respingere la famigerata LAR per questioni formali ben due volte. Per tacer della necessità di inviare un fax. E’ la denuncia dell’ottusità ministeriale per cui si crea un’applicazione Java, cross-platform per definizione, che poi funziona solo sulla piattaforma Microsoft a patto di posizionarla esattamente sulla root del disco C:, per dire… […]

  • infatti era Internet (meno) 2.0…

  • Internet -2.0 lascia fuori il NIC, che per me e’ la pietra dello scandalo… la terza LAR e’ andata o sei ancora in attesa? 🙂

    Ciao, f.

  • […] Continua la telenovela della registrazione del mio nome a dominio: oggi il NIC ha respinto per la terza volta la mia richiesta perchè “la lettera è parzialmente illeggibile a causa di errore nella trasmissione fax”. Senza parole. Adesso gliela invio di nuovo… […]

  • […] Non sono un programmatore eppero’ non volevo scomodare il mio JGuru di riferimento, che deve seguire altre e piu’ importanti cose. Ho dato un’occhiata quel tanto che bastava per scoprire che dentro al codice hanno cablato una cosa del tipo public static String ABS_PATH = “C:SIAMM_ISTANZA”;. E poi ti chiedi perche’ non funziona con i Mac o con Linux… Ho controllato due volte l’orologio, per verificare l’anno. Ora, da gente che scrive nella paginetta di avvio dell’applet in questione <TITLE>SIAMM – Accertamento e Recupero Spese e Pene di Giuestizia – Inserimento Istanza di Pagamento</TITLE> non e’ che poi mi aspetti chissa’ che pero’… ci resto male e mi sembra di vivere in un paese di sventurati, d’altronde per registrare un dominio .it possono servire tre o quattro fax. […]

  • […] Il sito del mio studio, l’avventura continua! Dopo il bombing al NIC sul presupposto che inviando cinque copie dello stesso fax aumenta la probabilità che una sia ben leggibile, finalmente sul loro sito il mio nome a dominio risulta “in registrazione”. Risulta però “in registrazione” da ormai sette giorni. Devo riconoscere la mia ignoranza: non so in cosa poi consista effettivamente questa registrazione, ma posso adesso pensare che sia una cosa complicata, che richiede controlli, procedure minuziose e riti propiziatori, i quali forse richiedono anche l’intervento di Babbo Natale, che – si sa – di questi tempi è molto indaffarato. […]

Leave a Reply

%d bloggers like this: