Legittima difesa

Ricevo una telefonata:

INT.: Buongiorno sono Pinco Palla della $nota_casa_editrice, volevo comunicarle che…

IO: Lo sa che il garante dice che queste telefonate non sono permesse?

INT.: Certo, il nostro rappresentante è nella sua zona domani…

IO: Si, ma il garante dice che non può farmi queste telefonate.

INT.: Il rappresentante viene domani, può riceverlo di mattina o di pomeriggio?

IO: Mi ha sentito?

*CLICK* … tu tu … tu tu …

Certo lo so, forse sono stato antipatico con una persona che stava lavorando (anche IO stavo lavorando prima dell’interruzione) e forse la mia interpretazione delle parole del garante è un po’ eccessivamente restrittiva…ma chiedermi non SE voglio ricevere il loro rappresentante, ma solo QUANDO, mi pone automaticamente in stato di difesa legittima.

Comments 4

  • Non condivido: la legittima difesa la puoi configurare solo quando ti fanno le velate minacce “Sa, siamo della GdF (polizia, carabinieri e chi più ne ha più ne metta) e tenere buoni rapporti con noi è importante per un professiionista come Lei… la sottoscrizione dell’abbonamento alla nostra rivista è certo un segno in questo senso… etc etc.”
    Telefonate del genere ne avrai ricevute sicuramente anche tu.
    😉

  • Addirittura: “buongiorno, è l’Intedenza di finanza, vedo che la sua posizione IVA è a posto, le volevo proporre un abbonamento.”
    “Certo, sono molto attento a queste cose…da quando vi hanno ri-istituito?”
    “Prego?”
    “Non esistete più da un pezzo, adesso c’è l’agenzia delle entrate, non vi avevano avvisato?”
    *CLICK*

  • Ieri vagabondando su internet mi sono imbattuto per la prima volta (!) nella querelle sul SIAMM e poiche’ amo ritenermi informato su questioni inerenti Internet-software e diritto, ci sono rimasto molto male. Io non ne sapevo proprio niente. O meglio: seguo con scarsa fiducia i proclami sull’informatizzazione del processo cercando di capire con quanta sofferenza potro’ (immediatamente) convertire procedure picciistiche al mio ambiente Mac ma ritengo che i tempi siano lunghi. D’altronde i pochi programmi che girano sul mac per la gestione del fascicolo elettronico sono abbastanza costosi e non mi va di vincolarmi ad un programma di gestione con abbonamento annuale. Poi ho visto che sei di Genova. Una delle sedi pilota. E ho capito. Da noi, nel “profondo” centro italia, abbiamo un arretrato enorme per le liquidazioni. I tempi sono epocali. I computer nelle cancellerie si usano ma in alcuni settori vi sono sacche di resistenza. Ostinata. Per il momento sarei contento di non ricevere (da qualche Giudice in particolare) le Ordinanze vergate in aramaico. Sarei contento di ricevere tempestivamente le notifiche… Continuero’ quindi, almeno per ora, a seguire con scetticismo l’incedere della tecnologia nei Tribunali. Almeno quelli NON sperimentali!

  • Porca miseria…chiacchiero chiacchiero e ho sbagliato il post!!!
    Vabbe’, scusami, intendevo parlare del Siamm ovviamente.
    Ma gia’ che ci sono, perche’ io devo impazzire con la privacy, i miei clienti devono impazzire con la privacy e quel monopolista satellitare a cui non ho mai dato autorizzazioni puo’ subissarmi di posta target senza farsi alcun problema ne’ dirmi chi e’ il suo responsabile della privacy???

Leave a Reply

%d bloggers like this: