Recidivi

Trovo tutte giuridicamente condivisibili le argomentazioni di etienne64 sul caso dei solleciti RAI. Sul piano non giuridico ciò che forse ha convinto il giudice di pace è l’atteggiamento fastidiosamente persecutorio della RAI. Mi spiego. In effetti è per me preferibile ricevere i solleciti piuttosto che la visita del maresciallo, in effetti una TV me la posso comprare in qualsiasi momento, in effetti se voglio scrivere è affar mio. Ma perchè la RAI non interloquisce? Ad ogni mia risposta è seguita sempre, qualsiasi forma abbia scelto, qualsiasi cosa abbia detto, solo una lettera perfettamente identica alle precedenti. Molto frustrante. Sembra quasi che dicano: qualsiasi cosa tu dica o faccia per noi non rileva. Sembrano ormai inclusi in un delirio monomaniaco per cui sanno solo dire sempre la stessa cosa. Non è l’insistenza, ma la forma in cui viene esercitata che esaspera, che fa saltare i nervi, che alla fine induce il sospetto che si stiano facendo delle pressioni. Il giorno stesso che ho scritto il mio post, arrivato a casa ho trovato un’altra lettera uguale a tutte le altre…

Comments 1

  • Perché, anche se credo che giuridicamente il fatto non sia rilevante, sono degli arroganti schifosi.
    E mi pare che far sapere in giro quanto lo siano sia giusta pena per la loro ottusa insipienza.

Leave a Reply

%d bloggers like this: