ZenaCamp

zenacamp.gif

Eccomi appena di ritorno dal ZenaCamp. Organizzato meravigliosamente, mai vista una manifestazione così munifica in termini di gadget e cibo (mi hanno persino offerto il pranzo!). Un laboratorio eccellente di idee e di discussioni e una straordinaria promozione della genovesità (specie culinaria con il menù tutto di cucina tipica nostrana). Sono proprio contento di esserci andato. Ho seguito poco gli interventi, ma soprattutto incontrato un sacco di amici (Francesco, Daniele, Giovanni che conoscevo solo come kendoka, per dirne alcuni). Ho raccolto gli indirizzi di molti bloggers, parte a me noti, parte no, e presto li metterò tutti nel blogroll. Chiunque abbia a tiro una manifestazione del genere, non perda l’occasione di andarci.

Interessanti incontri: Mescaline, scrittrice in erba, che però a quanto leggo promette bene, Marina Rossi, mai vista una donna più tecnologicamente avanzata (era tra gli organizzatori, e merita plauso anche per questo); La spostata, ed il suo indimenticabile commento sulla mia professione, e poi Tao, lucidissimo analizzatore della realtà, SuzukiMaruti e, last but not least, Alessio. Spero che con nessuno loro, grazie alla blogosfera, vengano meno i discorsi intrapresi.

Comments 2

  • Vabbe’ non ho commentato solo la tua professione, ma anche l’interesse che provavo per alcuni interventi e la sorpresa dovuta alla mancata presenza di essere deformi nella sala – non sminuire la mia importante partecipazione!
    (speravo che qualcuno accennasse alla mia minigonna, e invece tutti a dire che sono simpatica e brillante: da cio’ devo dedurre che in rete son tutti gentiluomini o che ho delle brutte gambe? ci pensero’ per lunghe ore…)

  • E’ stata una piacevole sorpresa scoprire che nel sottobosco di blogger genovesi qualcuno lo conoscevo pure io 😉

Leave a Reply

%d bloggers like this: