Addiction

Mi ci ha fatto pensare SuzukiMaruti, e non credo che in italiano esista un sostantivo che renda meglio l’idea. Il nostro “dipendenza” mi pare blando ed invece termini come “soggiogamento” sono troppo forti, hanno un qualcosa di passionale e non danno il senso di quotidiana “addiction” (appunto).

Sta di fatto che inizio ad essere addicted alla rete ed alle sue possibilità. Non riesco a fare a meno del BlackBerry, e una capatina sui blog che leggo è diventata un fatto quasi compulsivo. Soffro se non leggo le mail e mi sento come parallelamente trasportato nei mondi di internet: linkedin, toodledoo, per non parlare delle varie G. Mi sembrano quasi stanze, estensioni delle stanze reali della mia casa, in cui posso andare. Non so se sia il mio mai sopito desiderio di fuga da una realtà a volte spiacevole, il mio “cupio dissolvi”, oppure la tendenza dell’uomo ad impadronirsi di ogni spazio di conquista (leggete Dan Simmons, suvvia), ma di certo io sono “addicted”. Quindi a scopo di autodifesa mi tengo lontano da Second Life (a me ne occorrerebbe una third e magari anche una rescue). In fondo c’è a chi è andata peggio.

Comments 2

  • Ciao

    La vità della persona sociale vede nella rete un territorio sterminato in cui perdersi un po’ come bambini di fronte al paese dei balocchi.

    Anch’io ho avuto il tuo stesso smarrimento nello scoprire le potenzialità del creare gruppi, prima nel mondo reale (varie associazioni universitarie… secoli fa ormai) poi… MilanIN http://www.milanin.com …. mia creatura che si avvia a un migliaio di persone su Milano… e ora mi posso esprimere al meglio passando tutto il giorno a fare networking UN SOGNO… creare e donare.

    Il mezzo http://www.viadeo.com, un linkedin in Italiano (abbiamo gli uffici in Via Conca Del Naviglio a Milano) , che vuole essere nella mia intenzione una espansione del mondo reale nel virtuale, se riuscissi a portare associazioni e masse a colloquiare in questo mondo fornendo un mezzo per rendere più fluida e efficiente l’economia delle singole persone… avrò raggiunto un mio fine.

    Per saperne di più di me:
    http://www.viadeo.com/public/profil/?memberId=002103a0pzyt7us1

    Per raggiungermi nella mia rete:
    http://www.viadeo.com/invitopersonale/002103a0pzyt7us1

    sarò ben lieto di navigare con voi.

    Andrea

  • Non ho idea di cosa sia un linkedin ne’ un toodledoo (sono andata a vedere sui link, ma non ho proprio capito di che si trattasse); non gioco online e non twitto. Ma di addiction, indubbiamente, si parla. Anche se non da singoli meccanismi o applicazioni della rete, dalla rete stessa.
    Sto cercando casa da due giorni, e’ molto difficile trovare, a Milano, delle camere singole a prezzi decenti, in zone decenti; ma la domanda che SEMPRE faccio agli affittuari è:
    c’è una connessione internet?

Leave a Reply

%d bloggers like this: