Revisionismo

Forse a seguito di un lungo processo di autocritica, pare sia stata del tutto sdoganata la scorreggia. Lo deduco dalle pubblicità televisive, ormai vero specchio dei tempi (dalle quali deduco anche che ormai siamo pronti a digerire qualunque cosa, ma pazienza). Vedo patate fritte che per pubblicizzare loro stesse annientano un soffione (quel fiore che soffiavamo da bambini per fare volare i semini piumati che lo compongono) per mezzo di una flatulenza. Passi anche lo scoiattolino che, assunta una gomma da masticare balsamica, gela l’ambiente non con un’alitata (come sarebbe stato lecito aspettarsi) ma con una scorreggia termonucleare, trionfale, definitiva. Posso sopportare tutto questo. Ma che alla fine della stessa pubblicità una lettera “R” alzi la gambetta per fare una puzzetta anche lei, infrange un tabù, e mi riempie di orrore sacro.

Leave a Reply

%d bloggers like this: