Le genovesi

Le genovesi non sono belle come le praghesi, ma del resto è difficile essere bella come una praghese. Le genovesi, anche le più belle, sono in genere penalizzate dal naso, e quando non è il naso è il sedere, e non capiscono che non è certo con un golfino in vita che riusciranno a occultarlo. Le genovesi sono tutte fidanzatissime, fin dalla più tenera età. Quando rivolgi loro la parola ti guardano come vedessero la merda in salotto, e pensano per prima cosa che tu voglia corteggiarle. E sei già fortunato che non abbiano pensato che tu voglia violentarle. Le genovesi hanno sempre freddo, anche a ferragosto, e vanno in scooter con i tacchi a spillo e con una copertina sulle ginocchia (sembrano pornostar paraplegiche su turbocarrozzella a trazione integrale). Le genovesi portano irrimediabilmente le Hogan, e se chiedi loro perchè, non sanno dirlo, se non che le hanno tutte le loro amiche. Le genovesi sono tutte signorine di buona famiglia. La bontà della famiglia è generalmente conseguenza del quartiere in cui si abita. Per questo si presentano prima con l’indirizzo che con il nome. Spezzo però una lancia: se inacidiscono presto la colpa è dei genovesi. 

Comments 4

  • Non ti piacciono le genovesi o tu non piaci alle genovesi? Non ti abbattere anch’io non piaccio alle genovesi ma ho trovato qualcuno comunque anche se all’altro capo del mondo!

  • Ma una carrozzella a trazione integrale non ha quattro ruote? 🙂

    ciao, f.

  • Che quadretto! Sei veramente uno spasso… sono senza parole. Sono d’accordo su alcuni punti meno su altri. Non siamo tutte così…

    Barbara

    P.S.: Mai posseduto scarpe Hogan

  • Ripensando al tuo articolo ho deciso di commentarlo, sebbene la lancia spezzata a favore delle genovesi..:
    Ecco il mio ritrattino sui genovesi in particolare quelli sui 35/40 anni
    Freddi, tipico del genovese, ma ipotizzo che se a quell’età non sono ancora sposati come le persone diciamo normali, hanno avuto storie negative alle spalle con la conseguenza di innalzare muri molto spessi ed invalicabili. Egoisti ma direi che il vivere da soli è purtroppo una conseguenza. Scarsamente interessati all’altro sesso ossia pronti a parlare di sé ma molto poco a conoscere la persona che gli sta davanti. Timidezza o della serie “non me ne frega niente”? Tristemente devo dire che ci siamo invertiti i ruoli l’uomo non fa più l’uomo, però se la donna dimostra interesse allora viene etichettata come “quella che la dà”, con magre e repentine conclusioni..
    Aggiungerei dell’altro ma non voglio sembrare noiosa ed acida..

Leave a Reply

%d bloggers like this: