iPhone!!!

Oltre a essere un disadattato, sono pure un mac addicted, le disgrazie non vengono mai da sole, e come tale ho atteso a lungo l’arrivo di iPhone e, finita l’attesa, ho cercato di procurarmelo. Siccome non me la sentivo di partecipare all’assalto al forno delle grucce per un device elettronico, ho lasciato a gente più interessata di me le code notturne davanti ai negozi Telekom, e solo in serata mi sono mosso alla ricerca del tanto agognato giocattolino. Nei negozi di un gestore ho ben presto capito essere inutile entrare, perchè dicevano di avere il prodotto, ma non lo avevano o ne avevano pochissimi già prenotati, cosicchè raccoglievano solo ordinazioni. Mi dispiace, ma siccome vivo anche senza, non credo di doverlo ordinare. Nei negozi grandi dell’altro gestore c’erano code pazzesche, quindi mi sono diretto alla grande distribuzione. E qui viene il bello, in uno dei più grandi store di roba di questo genere della città lo avevano. Ma lo vendevano SOLO se facevi un abbonamento. Scorrettezza enorme e violazione del codice, perchè la messa in vendita a certe condizioni costituisce offerta al pubblico, con tutto quello che ne segue. 

Del resto che a Genova non si compra è noto, e quindi mi sono rivolto altrove, trovandone a Savona e a Chiavari. Siccome più vicina, è in detta ridente cittadina che sono andato: tutto a posto, ma con una sorpresina. Solo contanti usati di piccolo taglio, se non fai il solito maledetto abbonamento. Appena posso cambio gestore, certe scorrettezze non vanno dimenticate.

Comments 1

  • Ne ho letto di cotte e di crude sull’iPhone ma al di là dell’ “effetto wow” e dell'”è Apple” (io ho abbandonato certe cose quando è fallita una certa Commodore ricordi?) che cosa rimane di concreto?

Leave a Reply

%d bloggers like this: