Breve ma utile guida ai guasti della modernità: 3/il manager

C’era una volta il buon padre di famiglia, figura mitologica del codice civile mutuata dal diritto romano, paradigma di diligenza e di prudenza. Uno che aveva qualcosa da perdere e che quindi faceva tutto perbenino. Poi il buon padre di famiglia è passato di moda. Vecchiume. Sono arrivati i manager.

I risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Comments 5

  • maGnager 😉

    poi loro nessuno li tocca: vedi da ultimo ‘piano paulson’: 700 mld per comperare i ‘toxic assts’ e toglierli dal bilancio delle banche senza nulla chiedere in cambio in termini di poteri di controllo e responsabilità ….

    e via così

    h.d.

  • Sembra che chi si proclama ‘manager’, compresi moltissimi politici, sappia far tutto tranne che far quadrare i conti.

  • Come tutto, prima o poi passa per forza di moda. I manager hanno il dominio su tutto e tutti, ma come diceva intelligentemente Max non sanno far quadrare i conti. Se ci pensi in un tuo post scrivevi che ora sono i manager a far funzionare le ferrovie e non più i ferrovieri. Ed ecco appunto i risultati. Ricordo come la prof.ssa di diritto ci fece imparare la seguente frase: ” la cosa va custodita con la diligenza del buon padre di famiglia”, scritta su quaderni su cartelloni in classe…
    Impeccabile come al solito.
    Ciao, ciao a presto!

  • Ah, facevo riferimento a quando si parlava del contratto d’affitto! l’interrogazione di allora (non molti anni fa solo due) andò bene, ho assistito oggi a una lezione sua di diritto e ricordo con grande entusiasmo quanto studiavo bene con lei, forse e grazie alla prof.ssa se ora so qualcosa, oltre che alla volontà mia di fare sempre il massimo.

    Ciao,ciao. Giulia

  • Che non sono “buoni manager d’azienda” e che strabuzzano gli occhi quando un signore vestito con una strana palandrana nera gli ricorda che comunque un filino di attenzione tarata sull’homo eiusdem condicionis ac profesionis magari la si potrebbe pure spendere.

Leave a Reply

%d bloggers like this: