Comments 5

  • Dubito che certi galantuomini si preoccupino del voto di condotta

  • Per gente così suppongo che la media con il voto in condotta sia un po’ come sparare sulla crocerossa.

  • Ciao, mi pare che la reintroduzione del voto in condotta sia una cosa corretta, ma credo non sia sufficiente ed ora ti spiego il perchè: considerazione number one: I FIGLI VANNO EDUCATI DAI GENITORI, LA SCUOLA HA SOLO IL COMPITO DI FORMARE ED ISTRUIRE, OVVIAMENTE NON PUO’ (giustamente) PRNEDERSI LA BRIGA DI INSEGNARE PURE LE NORME DELLA BUONA CONDOTTA, consideration number two: se i ragazzi manifestano questi comportamenti contrari alle norme civili è giusto che vengano puniti, non credo sia possibile continuare così, se dicevo a mia mamma che avevo preso una nota le prendevo pure ( giustamente), ma questo grazie a Dio non è mai successo.
    Vedi il comportamento adolescianziale presenta dei problemi non indifferenti, questi ragazzi vanno assolutamente aiutati, però in primis dalla famiglia poi dagli specialisti, insomma cercare di fare ritrovare loro una certa serenità.
    Però vedo anche che il voto in condotta non sta dando grandi risultati, ora si usa dare del tu a tutti dal medico all’insegnante all’avvocato etc…, nella mia carriera scolastica avrò fatto i miei errori, ma ho sempre avuto un comportamento corretto oso dire esemplare, mi è stato sempre riconosciuto.
    Conclusione: Io sono tranquilla in quanto l’educazione c’è l’ho e non ho mai infranto le norme di convivenza civile attraverso atti di quel genere.
    Null’altro da aggiungere, solo che bisognerebbe star dietro ai figli cercare di capire i loro disagi e via così.

    Ciao, ciao. Giulietta

  • No, ci si duole e basta. Perché a dolersi, si gode. Il perché è faccenda che puzza.

  • Io darei un voto in condotta anche ai galantuomini, e dubbito che superino il 5 quindi BOCCIATI!

Leave a Reply

%d bloggers like this: