Res derelicta

Sono passato per uno dei tanti mercatini antiquari della città. Qualche volta bazzico i negozietti di roba usata alla ricerca di curiosità. Vedo tutte quelle cose ormai abbandonate e inutili, che pure furono per qualcuno di noi oggetto di desiderio, e furono nuove e luccicanti e piacevano e qualcuno le portò a casa tutto contento, e come al solito mi sono sentito come Astolfo nel mondo della Luna, dove andò a cercare il senno di Orlando, perchè è lassù che finiscono le cose perdute sulla Terra, e vide tante piccole cose e sospiri e amori e interi imperi. Solo di pazzia non ne vide nè tanta ne poca, perchè quella era tutta sulla Terra.

Mi sovviene il destino di tutte le cose umane, che il tempo, dopo avere logorato, distrugge.

Comments 1

  • Qualcuno ha comprato della roba nuova “bello contento”
    qualcuno ha poi buttato via la roba vecchia “bello contento” e qualcuno comprerà della roba “antica” sempre “bello contento” …

    L’importante è accontentarsi

Leave a Reply

%d bloggers like this: