Studium fuit alma poesis

Antonio Garibaldi è un mio collega di qui. Uomo di sterminata cultura, letterato e poeta, ha tradotto numerosi poeti da innumerevoli lingue (imprecisato è il numero di quante ne conosce), cercando di conservare nella traduzione lo spirito della lingua originale, il ritmo e la poesia. Ha pubblicato (almeno) due libri, l’ultimo traducendo Baudelaire.

E’ per sua gentile concessione che posso pubblicare qui alcune poesie tradotte da lui.

RIMBAUD, La donna. Traduzione di Antonio Garibaldi

Rosea stella ti pianse nelle orecchie;
candido l’infinito ti lambì
dalla nuca alle reni; rosso il mare
ti gocciolò sulla punta dei seni;
e del nero suo sangue ti bagnò
l’Uomo, a macchiare il tuo ventre sovrano.

Comments 1

Leave a Reply

%d bloggers like this: