Monthly archives: November, 2008

Vatti a fidare

Mortale deposizione fiume di un imputato in un tribunale della Repubblica. Accusato di organizzare truffe alle assicurazioni sta confessando da molte udienze tutto il confessabile, anche l’omicidio di Kennedy (ma forse in quel punto mi ero assopito). Spiega che ottenere un certificato con qualche giorno di malattia è facilissimo, e che comunque lui sa come …

Ridi pagliaccio.

Tra le tante piacevolezze che mi riserva ogni nuovo giorno c’è anche il viaggio per venire in ufficio. Lo faccio in moto e per conciliare la comodità del viaggio con la sobrietà dell’abito, mi sono messo il guardaroba in ufficio. Così ogni mattina, appena arrivato, vado nello spogliatoio avvocati e mi cambio, rigorosamente, chissà perchè, …

Iussu iudicis

Tragedia: all’ufficio colloqui del carcere non risulta la mia nomina da parte della persona con cui voglio parlare. Nulla è più difficile da convincere di un ufficio colloqui di un carcere. Anche se il colloquio richiesto è molto urgente. Anche se non si capisce per quale diavolo di motivo dovrei voler parlare con uno che …

Quid Juris?

Sono un penalista puro, ed un cultore della logica a livello quasi feticistico. Ovvio che quando leggo post come questo, ci sguazzo.  Propongo un diverso caso: Tizio, Gaio e Sempronio stanno attraversando in carovana il deserto del Sahara. Tizio e Gaio odiano Sempronio e – indipendentemente e all’insaputa uno dell’altro – progettano di ucciderlo. Tizio …

Editoria e crisi (di nervi)

Mi raggiunge al telefono una tizia che dice di chiamare per conto di una nota casa editrice e che vuole mostrarmi la sua offerta. Dico che non sapevo che quella nota casa editrice pubblicasse libri di diritto. Replica che infatti non sono libri di diritto. Reprimo il riflesso condizionato di spedirla dove meritano di essere …

Evoluzione

Il mondo sta crollando. Sta crollando il mondo in generale, il mio mondo personale, il mio mondo interiore. Io sto implodendo e quando implodi se non hai abbastanza massa diventi una nana nera, cioè un sasso fumante. Se ne hai tantissima, prima una supernova, ma poi un buco nero. Ho una casetta nelle fasce, quindi un …

Magia!

Sonnacchiosa mattinata in un tribunale della Repubblica: un collega di fuori solleva una complicata eccezione e il giudice (onorario) si ritira per deciderla. Torna dopo un’oretta abbondante, respinge l’eccezione e invita le parti a concludere. Il pubblico ministero (onorario) snocciola la solita litanìa (…questo pubblico ministero ritiene raggiunta la prova della penale responsabilità dell’imputato…) ed …

Rimedi

Stanca mattinata in un tribunale della Repubblica: sfilano i testimoni di un brutto processo per reati sessuali, tra cui una signora accompagnata dal marito, che era stata amante dell’imputato e quindi ne conosceva i comportamenti. Riferisce di averlo conosciuto pescando il suo nome a caso da un bussolotto per scambisti posto sul bancone di un …