Iussu iudicis

Tragedia: all’ufficio colloqui del carcere non risulta la mia nomina da parte della persona con cui voglio parlare. Nulla è più difficile da convincere di un ufficio colloqui di un carcere. Anche se il colloquio richiesto è molto urgente. Anche se non si capisce per quale diavolo di motivo dovrei voler parlare con uno che non assisto. Mi aggrappo a una speranza. Nella stanza delle udienze ho visto il giudice davanti al quale il giorno prima il tipo mi aveva nominato in udienza. Dico: se glielo dice il giudice che mi ha nominato? Va benissimo! Il giudice è persona comprensiva e va nell’ufficio a dire che, si, in effetti io sono il difensore. Aggiunge: appena arrivo in ufficio vi mando il fax del verbale. Non serve. A loro basta la parola (del giudice).

La mia – giustamente – non conta un cazz*.

Comments 8

Leave a Reply

%d bloggers like this: