Cosmesi verbale

Avevo sempre trovato qualcosa di stonato nel politically correct, e adesso leggo un fondo di Gramellini che finalmente mi fa capire cosa: racconta di una centralinista che diceva “buon Natale” licenziata perchè poteva offendere i non cristiani. Sottolinea lo strabismo del politically correct che vieta di urtare la suscettibilità di quelli a cui non importa del Natale, ma non di lasciare senza lavoro una persona per una mancanza così piccola. Credo che sia la conseguenza inevitable di un qualcosa che tende a cancellare i concetti sgradevoli solo rappresentandoli con parole gradevoli. Le parole brutte esistono perchè esistono le cose brutte, e le cose brutte si descrivono con parole brutte, in modo da rappresentarne la bruttezza. Ieri alla radio si parla dell’ennesimo sbarco di “migranti”. Detta così me li immagino in giacca e cravatta. Chiamarli disperati fuggiaschi disgraziati, rende meglio l’idea, suscita maggiore prontezza nel soccorso e offre meno alibi a che non li vuole o sa soccorrere.

Comments 4

  • Il tuo blog: l’incontro più interessante di questo pomeriggio lento…
    Sai, condivido totalmente le tue parole. Cosa per me davvero rara in questi tempi strani e un po’ folli. E’ bello sapere che in questo mare c’è qualcuno che nuota nella tua stessa direzione e poco importa se non lo conosci.

    E dato che sono curiosa… indago (a spasso nel passato del tuo blog) e…
    …Felice 2009, Sig. Nerd 🙂

    (ma davvero tu saresti un NERD???)

  • …Secondo me proprio NERDissimo, no…

  • Ma ‘Buon Natale’ è poi così offensivo per un non cristiano (non integralista)? Se vi augurassero ‘ Buon Ramadan’ vi offendereste?
    Se per te il Natale è un giorno qualsiasi ‘Buon Natale’ ha la stessa valenza di un ‘Buon giorno’ qualsiasi, o no?

    Inutile poi dire che la centralinista, probabilmente, aveva un ‘contratto flessibile’ altra parola politically correct usata per nascondere una situazione di disagio molto diffusa.

  • “politicamente corretto” è uno dei più silenti e biechi ossimori mai coniati.

    ps: carino il nuovo layout del blog!

Leave a Reply

%d bloggers like this: