Cedant arma togae

Mi ha davvero colpito il fatto che il governo israeliano abbia deciso di non pubblicare i nomi degli ufficiali che hanno diretto le operazioni nella striscia di Gaza, per non esporli ad azioni giudiziarie, e che abbia già incaricato avvocati per fronteggiare le cause per danni e quant’altro. Insomma, una volta dopo una guerra ci si leccava le ferite, si contavano i morti e si ricostruiva quello che era andato distrutto, non si facevano cause.

Però potrebbe essere un buon segno, se gli Stati prima di dichiarare una guerra ci pensassero due volte perchè dopo dovranno avere a che fare con gli avvocati (il che è notoriamente peggio di una guerra persa).

Comments 2

Leave a Reply

%d bloggers like this: