La morale corrente

Ieri sera sono andato in palestra. Non porto mai nulla di valore con me, ma stavolta dovevo pochi spiccioli a un amico che si allena con me. Porto solo quelli, e – mentre mi cambio – lo poggio su una panca, dove, ovviamente, me li dimentico. Esco, incrocio sulla porta un tipo che entra nello spogliatoio (già visto, uno sempre molto elegante), arrivo nella palestra, mi ricordo dei soldi e torno indietro. I soldi non ci sono più, ed il tipo si sta placidamente cambiando proprio davanti a quella panca. Entro. Non dice nulla. Mi dispiace ma può averli presi solo lui, e lui lo sa. Allora dico “scusi, ha mica rinvenuto una piccola somma?”. Risponde: “ah, sono i tuoi? li ho visti qui…”, “…li ha visti qui e li ha incamerati”, replico. “Beh, mica c’era scritto nome e cognome sopra (neanche il suo, se per quello) eppoi tanto se non li prendevo io li prendeva un altro (intanto lei li ha presi)”.

Questa è  la morale corrente. Aveva riposto accuratamente la misera banconota nel portafogli, sarebbe bastato che mi urlasse nel corridoio che avevo lasciato dei soldi, ma alla fine non ha nemmeno percepito la figura di merd* che aveva fatto.

Comments 3

  • Almeno non si è arroccato in posizioni indifendibili che ti avrebbero solo fatto perdere del tempo, ha ammesso candidamente ed ha restituito i soldi.

  • La prossima volta imparerà … Ad essere onesto? No! ad appoggiare la borsa sui soldi, cambiarsi, e “incamerarli” solo un attimo prima di andarsene. Se arriva il proprietario … “ma che distratto non li avevo proprio visti!” …

  • Purtroppo questi sono i tempi che corrono dove nessuno guarda nessuno, tantomeno se si tratta di rinvenire soldi. Bè ha fatto è proprio una pessima figura! Sarà ma se io trovo qualcosa per terra o in qualsiasi altro posto la recapito a chi di competenza, mi pare estremamente corretto, perchè anche se si trattano di spiccioli sempre tuoi erano, spero che rifletta sul gesto -anche se sono convinta che non gliene importasse nulla del fatto che non erano suoi-.

    Come la persona che girerà tranquilla con la mia borsa…non so se questa persona che me l’abbia sotratta abbia mai pensato di dire: ” come mi sento ad usare la roba di un’altra?”…mah…

Leave a Reply

%d bloggers like this: