Monthly archives: September, 2009

E questo?

Non so se avete mai sentito nominare Antonín Dvořák: grande compositore praghese vissuto nella seconda metà dell’800, una vera gloria nazionale della musica boema: venne chiamato a dirigere l’appena fondato primo conservatorio americano a New York, dove stette circa tre anni. Di questa esperienza americana ci rimane la sua Sinfonia n.9 “dal nuovo mondo”. Non …

Povero untorello…

Mi sono beccato una brutta influenza che mi ha tenuto una settimana a letto con la febbre, responsabilmente non sono andato a lavorare, e per fare rinviare le udienze ho mandato un certificato medico. In una occasione il pubblico ministero ha fatto i fuochi artificiali perchè il certificato non era formulato come diceva lui (i …

Non so voi

Non so se avete mai sentito nominare Camille Saint-Saëns: era un musicista francese vissuto a cavallo del 1900. Un compositore serissimo che ha scritto roba serissima, come la strepitosa sinfonia “Organo”, o la “Danza Macabra”, solo per nominare quelle più note. Ma a me la cosa che piace di più è “il carnevale degli animali”: inzia …

Digital divide

La popolazione della mia città è costituita per la metà da pensionati. Vuole dire che se la mattina i pensionati, che non devono andare a lavorare, stessero a casa, ci sarebbe in giro la metà delle automobili. Non ho mai capito perchè la gente non abbia più voglia di starsene a casa sua, ma di …

Poste bubbonica

Quando ero bambino leggevo Topolino. Da allora mi è capitato raramente di leggere un periodico così serio, ma non è questo che volevo dire. Una cosa che mi piaceva molto erano le parodie delle opere celebri. Ne “I promessi paperi” a Milano non infuriava la peste, ma la posta, cioè un tremendo sciopero dei portalettere …

Prima di agire pensa

E se non trovi una soluzione cercala su google. Ho comprato un disco fisso esterno da usare come unità di storage, che era in offerta a un prezzo molto accattivante. Preformattato NTFS lo collego al Mac, che lo vede solo come dispositivo di sola lettura. A parte il fatto che era vuoto, una unità di …

Ciofeche

Che uno strumento molto evoluto e complesso, come un computer, si possa anche talvolta inchiodare è una cosa con cui dobbiamo fare i conti: la complessità oggi dei sistemi operativi è tale che è veramente impossibile tenere conto di tutte le variabili, di tutte le possibilità, di tutte le novità, perfino. Ma un computer è …

Sobrie puttane

Sere fa son andato una cena di lavoro dall’altra parte della città. Sulla via del ritorno, passando sui viali, ho visto le signorine in attesa, solo che stavolta avevano qualcosa di insolito. Ho capito cosa solo adesso: in genere le lucciole sono abbigliate in modo vistosissimo e provocatorio, direi alquanto caratteristico, ma queste invece erano …

La paura fa novanta

Commentavo con un amico una recente statistica secondo cui i motociclisti col casco bianco hanno meno incidenti, e questo, secondo la statistica, perchè così son più visibili; secondo il mio amico (noto malpensante che però ci azzecca, e neanche questa volta me la sentirei di dargli torto) invece il motivo è che il casco bianco …

Panem et circenses

E così anche quest’anno la “notte bianca” è fatta, con il suo strascichino di polemichine e felicitazioni. Un amico mi fa notare che il successo di queste manifestazioni deriva dal fatto che la gente vive talvolta in condizioni di degrado tale, che anche una notte in giro per la città gli pare una gran cosa. …