C’è da impazzire

Stamattina arrivo in studio e trovo un computer morto. Morto, encefalogramma piatto, non si accende. A fronte dei tempi dell’assistenza e delle menate della pràivasi (riparatelo voi un computer senza i dischi fissi) lo apro per verificare almeno le cose semplici. Pare che non arrivi corrente: apro il trasformatore. Voglio sapere chi è il pirla che mette un fusibile direttamente saldato al circuito stampato. Provo col cercafase: il fusibile è ok e la corrente arriva. Rassegnazione. Rimonto il tutto per portarlo nel pomeriggio all’assistenza. Attacco il cavo ed è un tripudio di lucine. Funziona. La sola cosa che ho fatto è stato far prendere aria all’alimentatore. Scusatemi, ma non capisco.

Comments 3

Leave a Reply

%d bloggers like this: