Le vere cause del disastro/2

Ho presentato a un lontano giudice di pace di un’altra città un ricorso per ingiunzione. Oggi mi telefona la cancelleria dicendo che il giudice ha detto che il ricorso era incompleto. “Incompleto?” dico, “a me non sembra”. “Manca l’ultima parte, quella in cui ci sono gli spazi in cui il giudice deve scrivere le cifre”. Insomma mancava il provvedimento che il giudice dovrebbe farsi da solo ma che per lui era troppo difficile o troppo faticoso. Replico che siccome io presento ricorsi e non emetto provvedimenti, al massimo posso prenderne uno di quelli già ottenuti, sbianchettarlo e mandarlo via mail. Va bene, purchè via fax. Sotto vi mostro una fase della lavorazione.

Leave a Reply

%d bloggers like this: