Procurato allarme

Prima pagina di uno di quei giornaletti di stampa gratuita: “assemblee di condominio: insultare il vicino diventa reato penale”. Diventa? Reato penale? Leggo meglio: la cassazione ha confermato la sentenza di condanna per ingiuria di un tale che aveva coperto di insulti un vicino nel corso di una assemblea di condominio. Non esagero, la cassazione di sentenze del genere ne farà migliaia all’anno, e sono ragionevolmente certo che insultare la gente fosse reato anche prima di questa storica pronuncia dei supremi giudici. Non solo la notizia non c’è, ma è anche detta male. Un reato non viene di certo introdotto dalla cassazione, e poi il reato penale mi fa impazzire, come se ne esistessero di non penali. Il fatto è che leggendo certe fesserie la gente si fa delle idee sbagliate e poi finisce che non riescono più a interpretare nel modo giusto la realtà (giuidica e giudiziaria) che li circonda.

Comments 2

Leave a Reply

%d bloggers like this: