Che tutti sappiano

Sui giornali ci si riempie la bocca della riforma della giustizia. Sarebbe bello che i cittadini sapessero che la maggior parte dei processi, quelli che toccano la loro vita, quelli con cui vengono giudicati i piccoli fatti che possono avere commesso, quelli in  cui ripongono le loro speranze di spicciola giustizia o di vedersi risarcire un danno, sono stati da lungo tempo consegnati nelle mani di giudici onorari, e cioè persone sulla cui preparazione, sulla cui esperienza, sulle cui capacità soprattutto sulle cui motivazioni, nulla è dato sapere: si tratta di giovani laureati che non sono riusciti a superare nè il concorso in magistratura nè l’esame da avvocato, si tratta di avvocati che non riescono a trarre sostentamento dalla loro professione o che comunque hanno tanto tempo libero.

In questi processi, inoltre, l’accusa viene sostenuta da un pubblico ministero onorario, per il quale valgono le stesse identiche considerazioni. In entrambi i casi si tratta di persone che troppo spesso devono dimostrare qualcosa a qualcuno.

Forse sto esagerando, ma io ho sete e fame di giustizia e sono stanco di aspettare di essere saziato.

Comments 3

  • Purché non si inventino pure l’imputato onorario

  • di giustizia si parla ormai quasi solo in relazione ai problemi del Premier. .. 🙁
    Poche speanze che si vogliano risolvere i problemi della giustizia. Temo che la tendenza sia semmai sottrarre le liti alla giustizia (vedi alcune riforme in itinere in materia di diritto del lavoro) e non ho ancora letto il DLgs in materia di mediazione in materia civile e commerciale. Ma non credo che la giustizia ‘privata’ sarà una soluzione soddisfacente per la gente comune (specie in campi come il diritto del lavoro): nel penale soluzioni private non sono possibili … e ci pensa la prescrizione …. 🙁
    Senza strutture, investimenti e una seria riorganizzazione non si va avanti ….

  • Sete e fame di Giustizia?
    Ma no, sete e fame di decoro mentale, nulla più.
    E sarebbe già bastevole.

Leave a Reply

%d bloggers like this: