Dominus dedit

In anni ormai remoti, mio padre clericale mi portò con se ad una cena pretesca. Mi trovai a tavola con un importante monsignore. Le suore servivano tortellini in brodo dal sapore antico. Durante la cena non l’ho sentito esprimersi se non in latino e in genovese strettissimo. Tanto stretto che capivo meglio le parti in latino. Una cosa però capii bene: raccontava che passando per strada aveva visto una ragazza proprio bella. Commentò: quando vedo una donna, ringrazio il Signore di averle create così belle. Sentì il bisogno di aggiungere non per me, eh!

Oggi è la festa delle donne. Ringrazio il Signore di avervi create così belle.

Comments 1

  • Oggi è l’otto marzo, festa delle donne, verissimo, ma la festa delle donne non è un giorno su 364, mentre i restanti vengono schifosamente maltrattate, picchiate e usate a scopo sessuale, non è una volta all’anno, non sono ore…la festa della donna è ogni giorno, amarla, apprezzarla e trattarla con il dovuto rispetto, coglierla nelle piccole cose, questo è l’otto marzo di tutti i giorni.

    Giulia

Leave a Reply

%d bloggers like this: