Monthly archives: May, 2010

Meglio tardi che mai

Una delle (tante) cause del malfunzionamento della giustizia sta nella sua assoluta arretratezza, nella sua impermeabilità all’innovazione che fa si che tecnologie ormai consolidate inizino a fare capolino negli uffici giudiziari solo quando ormai sono irrimediabilmente superate. Per tantissimo tempo (quando noi giravamo con un floppy in tasca) negli uffici giudiziari non esisteva se non …

Tempi duri

Oggi, nel breve tragitto tra il mio studio e il Tribunale ho incontrato otto (otto!) mendicanti. Un paio erano quelli storici della zona, seduti con il loro compendio di cartelli e santini, altri erano nuovi, dall’aspetto normale, una era una signora come tante. Alcuni non si limitavano a tendere la mano, ma venivano incontro, chiedendo. …

Saperlo prima

Prima di decidere occorre informarsi fino al minimo dettaglio: se avessi saputo che Vodafone dopo dodici giorni che la Vodafone Station si è guastata ancora non me la avrebbe sostituita, (e ieri mi hanno detto che mi avrebbero contattato entro ulteriori 48 ore) non avrei mai fatto il contratto con loro. Prima di fare un …

Il conforto della fede

I miei genitori commettono l’orrendo errore di rivolgersi a $noto_gestore_telefonico per la linea di casa: giovedì durante un temporale cade un fulmine, vi è un fortissimo sbalzo di corrente e l’apparecchietto del gestore cessa di vivere. Chiamo il gestore, che mi dice che possono aprire la segnalazione solo se sono al cospetto dell’apparecchietto. Penso a …

Metacartello

Ecco un bel cartello ricorsivo ed autoreferenziale che ricorda il paradosso di Epimenide. Ordina di leggere i cartelli, ma per ricevere l’ordine occorre leggere il cartello. Sa che deve leggere i cartelli chi già legge i cartelli. Chi non legge i cartelli non leggerà nemmeno lui.

Oltreposta

Mi hanno finalmente attivato la casella di posta certificata governativa. Le ho dato un’occhiata e posso dire che è  semplicemente “oltre”. La prima cosa che ho fatto è stato vedere quali pubbliche amministrazioni in Liguria abbiano la casella a cui scrivere: non sono moltissime, ma di ciascuna è indicato l’indirizzo, l’indirizzo di posta certificata, e …

Facilis descensus Averni

Ci sono cose che si iniziano con tanta, forse troppa, leggerezza, non immaginando nemmeno dove possono portare, o semplicemente pensando “tanto io smetto quando voglio” e csosì si entra in un tunnel di cui non si vede mai la fine: la droga, l’alcool, il gioco, le collane di libri del [$noto_quotidiano]. Io sono entrato nel …

Contrasti

Leggo sulla versione web di un quotidiano, che in Italia ci sarebbero troppe automobili, il che molto probabilmente non solo è vero, ma anche rappresenta un problema. Osservo però che prima di farmi vedere l’articolo mi è stata sciorinata una pubblicità (di un’automobile), quella di un autonoleggio, e a fianco dell’articolo che stavo leggendo scorreva …

Inutili complicazioni

Dopo le donne, sento dire che adesso, come prezzo della corruzione, sono molto in voga le case. Ma non era meglio con quelli di prima, che gli davi i soldi e loro ci si compravano quello che volevano?

Pacco certificato

Il fatto che ci fossero di mezzo le poste certificava solo che sarebbe stato un pacco, ma, illudendomi che per una volta il governo mi regalasse qualcosa, ho cercato di attivare la mia casella di posta certificata governativa. Il giorno dopo che il ministro Brunetta, in un tripudio di tromboni, ha attivato la sua casella, …