Tecnologie aliene

Ho acquistato tempo fa un altoparlante On Stage Micro della JBL (uno di quei cosi che ci impali sopra l’iPod e senti la musica). Ho ovviamente buttato scatola e scontrino (adesso, come si conviene a ogni ossessivo compulsivo, sto istituendo un complicatissimo archivio digitale di ogni microscopico pezzetto di carta che mi passa per le mani) e quindi adesso che si è rotto l’alimentatore esterno devo procurarmene uno nuovo. Dopo una ricerca che ci si potrebbe sceneggiare un nuovo episodio della serie Indiana Jones, arrivo a una ditta di Milano che è quella che importa i ricambi. Mentre parlo con la signorina, mi viene in mente una domanda: ma scusi, se ne compro uno generico, che rispetti tutte le specifiche, ingresso, uscita, polarità, potenza, connettore, va bene lo stesso? No, potlebbe bluciale tutto! Scusi, perchè, mi spiega cosa ha di particolare questo alimentatore? Bisogna usale quello oliginale, altli non vanno bene.

Chiedo il reparto tecnico, dove un tecnico finalmente conviene con me che, si, se rispetto tutte le caratteristiche in fondo un alimentatore è un alimentatore. E la signorina? Si è confusa con un altro prodotto che invece ha quel problema.

O si è confusa con un gonzo che abbocca?

Leave a Reply

%d bloggers like this: