Monthly archives: September, 2010

Dall’altra parte del cancello

Sono qui. Sono qui dietro. Non mi potete vedere, ma ci sono. Cioè voi leggete il blog (insomma, mi illudo che qualcuno lo legga) e lo vedete come lo vedete. Nell’aspetto che ha da qualche tempo, da quando volli copiare il tema di Quasidot, e andai da lui e lo facemmo uguale, ed infatti lui …

Citius, altius, fortius

Avevo sentito dire che i nuovi autobus in circolazione in città erano stati comprati in Germania. Adesso ne ho la conferma: uno dei nostri più affidabili agenti sul territorio mi segnala che le maniglie per tenersi sono situate ad altezze vertiginose e raggiungibili solo da vichinghi e valchirie. I sardi sono avvisati.

Too late

E’ un bel pugno nello stomaco quando ti accorgi troppo tardi di avere fatto certi sbagli: avere lottato tanto per ottenere cose in un non meglio precisato futuro e capire che era meglio avere il presente, perchè il futuro non è infinito e a un certo punto finisce; avere lottato tanto per ottenere certe cose …

Le disgrazie altrui

Qualche giorno fa è piovuto e come al solito la città si è allagata. Il pomeriggio stesso noto capannelli di gente fuori dal negozio di scarpe che si trova sul mio percorso: aveva messo un banchetto su cui vendeva a metà prezzo le scarpe alluvionate. L’idea di approfittare della situazione deve essere davvero seducente, perchè …

Datemi un parere

I gestori telefonici di linea fissa fanno TUTTI cagare, nessuno escluso. Avevamo Vodafone, e siccome faceva cagare (un mese senza linea per un guasto che non volevano riconoscere nè sapevano riparare) siamo rientrati in Telecom. Ma Telecom fa cagare come e più di Vodafone: l’ ADSL funziona male (e passi) ma spesso sparisce e non …