Quando un uomo inizia ad arrendersi

E’ un gran brutto momento quello in cui un uomo inizia ad arrendersi. Oggi io ho iniziato ad arrendermi. E ho avuto la percezione netta di avere, per la prima volta, oltrepassato una linea sottile di confine, quella che per usare una espressione di Primo Levi, è tra i sommersi e i salvati.

La storia è di una banalità sorprendente. Ho comprato casa. La casa era devastata e occorreva rifarla: se non fosse stata da rifare non l’avrei spuntata a quel prezzo. Ma ho sbagliato i conti, e la ristrutturazione si è ben presto rivelata più costosa e impegnativa del previsto . Ho quindi dovuto lasciare la casa vecchia prima che quella nuova fosse finita e, per non dover vivere sotto i ponti, sono tornato dai miei genitori, e ho stoccato nella mia ex-stanza alla rinfusa le mie cose.

Ad oggi, otto mesi dopo, i lavori ristagnano, i tempi si fanno indefiniti, i costi insostenibili ed io ho iniziato ad arrendermi: stasera ho riordinato la mia stanza.

Comments 1

Leave a Reply

%d bloggers like this: