Funere mersit acerbo

Oggi, a fronte della ennesima telefonata di sedicente personale telekom che vuole parlare con il responsabile della telefonia, ho risposto d’impulso: mi spiace, è morto ieri pomeriggio. La signorina, spietata: non c’è qualcuno che lo sostituisca? (Le telco non si fermano nemmeno davanti ai morti). Ho risposto: un po’ di rispetto per il dolore! E ho riattaccato.

Leave a Reply

%d bloggers like this: