Monthly archives: July, 2012

Genova che simpatia

Oggi sono entrato in un negozio di articoli per il softair in pieno centro di Genova. Era la terza volta che ci andavo sempre trovandolo chiuso, quindi il mio interesse era reale. Entro. il titolare dietro al banco sta facendo qualcosa col computer, non alza neppure gli occhi. Buongiorno! (silenzio) Ho sentito che c’è questo …

Il caldo da alla testa

Oggi in centro ho assistito a questo simpaticissimo sketch: un tipo aveva fatto qualcosa per cui la Polizia Locale (cioè i vigili urbani) se lo volevano caricare in macchina, ed il tipo in questione faceva resistenza. Resistenza molto plateale, chiedendo aiuto ai passanti e dicendo di essere stato maltrattato a un braccio. Aveva addosso quattro …

Bada a come parli

Il grande successo che ha avuto presso i giornalisti il temine “furbetti” la dice lunga su quanto i giornalisti conoscano la lingua italiana, dato il modello linguistico da cui quel termine proviene. Io credo che sarebbe preferibile certi soggetti definirli nel modo proprio, e cioè DISONESTI, e se superano un certo limite TRUFFATORI.

Il pesce puzza dalla testa

Per diventare avvocati occorre[va] fare due anni di pratica. Poi una legge ha stabilito che invece occorra fare un anno e mezzo. Benissimo, e quelli che alla data di entrata in vigore della legge erano già iscritti alla pratica? In particolare quelli che avrebbero maturato i diciotto mesi (ma non i ventiquattro) in tempo utile …

Il corso degli umani eventi

Quando nel corso di eventi umani, sorge la necessità che un popolo sciolga i legami politici che lo hanno stretto a un altro popolo e assuma tra le potenze della terra lo stato di potenza separata e uguale a cui le Leggi della Natura e del Dio della Natura gli danno diritto, un conveniente riguardo …

Storie di vita vissuta

Giugno 2012, in una qualunque delle Corti d’Appello della Repubblica, udienza civile. Si chiede di precisare le conclusioni e la Corte all’uopo rinvia al giorno 8 gennaio 2013. Minchia! Appena sei mesi di rinvio. Loro si che sono veloci, mica come da noi che si andrebbe al 2014 e oltre. Oggi arriva in studio una …

L’ozio

L’ozio è il padre dei vizi, verità assoluta ed incontestabile: è quando non hai nulla da fare che certi demoni prendono il sopravvento, si ricade nella solita vecchia storia, ed il cambiamento si allontana. Il guaio è che esiste un ozio che si autogenera, indotto da un demone terribile, l’ansia, che in questo senso è …