Tutto chiaro

Adesso ho finalmente capito a cosa serva la PEC, posta elettronica certificata. Nel luglio dell’anno 2012 sono andato in udienza davanti a una corte d’appello civile della Repubblica. La causa venne rinviata per precisazione delle conclusioni (cioè per permettere a ciascuna parte di alzarsi e dire “preciso come in atti”, solo che poi la corte deve scrivere la sentenza) al gennaio 2013.
Stupore e compiacimento e come son forti in questa corte che son così rapidi e peste colga chi parla male della nostra giustizia.
Un mese esatto dopo mi arriva una PEC dalla corte che mi dice che l’udienza di gennaio 2013 slitta (chissà perchè) a gennaio 2014. Contumelie varie, cliente (che deve prendere i soldi) che si dispera, ma tant’è.
Oggi una nuova PEC della corte mi comunica che l’udienza di gennaio 2014 slitta a NOVEMBRE 2016!!! Per “ristrutturazione dei ruoli” dicono. Ovvio che per ristrutturare occorra prima demolire, ma intanto ho capito a cosa serve davvero la PEC. Serve a evitare che gli sputino in faccia.

Comments 1

Leave a Reply

%d bloggers like this: