L’inferno giudiziario /2

In una città lontana lontana, la Procura del Re ha deciso di scannerizzare i fascicoli, ma non per semplificare l’attività o per migliorare il servizio: mi viene notificata la chiusura di una indagine, ho diritto di avere copia degli atti e vado a chiederla. Ma il fascicolo (che ricordiamo essere stato scannerizzato) non è negli uffici della Procura, bensì, per motivi troppo lunghi da spiegare qui, ma credetemi sulla parola che sono motivi assurdi, presso i vigili urbani. Vado dai vigili urbani e chiedo la copia. Mi dicono di fare la domanda, che poi porteranno il fascicolo nella procura e se il procuratore mi autorizza poi mi faranno le copie. Osservo che non mi serve il permesso del procuratore perchè ho già quello del codice di procedura penale e che le copie le voglio subito (pagando, si intende). E così partiamo in tre: io, il vigile e il fascicolo e andiamo in procura. E li, finalmente in presenza dell’inutile fascicolo cartaceo, posso finalmente chiedere la copia digitale. Le copie si pagano un tot a pagina e le copie digitali costano (per invogliare) un po’ meno di quelle di carta. Ma il cancelliere si scazza a scegliere nel file le pagine che vuoi e allora mi dice che se voglio la copia digitale devo prendere TUTTO il fascicolo. Va beh, costa meno, son poche pagine in più: me lo mandi via email. Eh no! Via email è equiparato al cartaceo e quindi paga prezzo pieno. Non mi ha saputo spiegare questa cosa, ma era irremovibile. Per il digitale a prezzo ridotto si può solo con il floppy (il floppy!!!!) il cd o la chiavetta. Tiro fuori una chiavetta, ma nemmeno quella va bene, perchè il loro dirigente ha disposto che i loro preziosi computer possono essere penetrati solo da chiavette nuove di pacca che il cancelliere deve avere tolto personalmente dalla confezione, sennò ci potrebbe essere un virus. Ovviamente che il sistema debba essere protetto altrimenti, il dirigente non ci arriva. Lo avrò letto su una rivista di videogiochi di suo figlio. Quest’ estate dovrebbe diventare obbligatorio fare tutto in via telematica. Mi sa che si ride.

Leave a Reply

%d bloggers like this: