Guida galattica

Oggi era San Valentino, che come festa ha tutti i limiti di cui sappiamo, ma come insegna Eduardo in “Questi fantasmi” l’amore ogni tanto deve pur concretizzarsi in qualcosa, e San Valentino ha almeno il merito di ricordarci questo. Stasera quindi, siamo andati a cena fuori. A espressa richiesta siamo andati al ristorante persiano Soraya di Genova Nervi e quindi, tenuto conto del fatto che io sono solito vendicarmi dei ristoranti su Tripadvisor (oggi come oggi il più spietato strumento di delazione anonima che si conosca, in grado di distruggere in poche battute un locale), del fatto che almeno oggi si deve far prevalere l’amore sull’odio ed infine del fatto che ridendo e scherzando questo blog sta ancora cercando la sua identità, beccatevi la recensione.

Il ristorante persiano Soraya si trova a Genova, nella delegazione di Nervi all’estremo levante della città. Nervi è un bel posto, il ristorante non è nella parte migliore di Nervi, e comunque scordatevi di trovare posteggio se non inventandovelo (ed è consigliato munirsi di molta fantasia). L’ambientazione del locale è carina, i tavoli sono abbastanza grandi e finalmente non attaccati uno all’altro, il servizio è buono, la ragazza è molto gentile, il bagno non è la fine del mondo ma era tutto sommato in ordine, i tempi di attesa per le portate mi sono sembrati francamente eccessivi. La cucina è tutt’altro che male: sia nel senso che le ricette tipiche persiane che il locale propone sono buone e anche abbastanza credibili, sia nel senso che poi vengono realizzate bene. Insomma quanto al cibo sono rimasto proprio soddisfatto, che poi è una cucina particolare, speziata come si conviene alla cucina orientale, ma al contempo con sapori di una certa freschezza, molto tipica e molto riconoscibile. Prezzo non certo da ristorante cinese di bassa lega o da pizzeria di periferia, ma nemmeno troppo elevato, direi del tutto adeguato.

Una volta avevo fatto una recensione su Tripadvisor del tutto positiva, ma il titolare si offese a morte perchè avevo scritto che proponeva una “interessante rivisitazione” della cucina regionale veneta, mentre lui riteneva di essere la assoluta ortodossia tradizionale della cucina regionale veneta. Lo dico perchè quella che ho appena scritto del ristorante Soraya è per me una recensione assolutamente positiva. Non ho ricevuto alcun beneficio o utilità in cambio della presente recensione. Infine, ricordate: io non lascio MAI la mancia.

Comments 1

Leave a Reply

%d bloggers like this: