Bilancio di Natale

Invece di fare gli auguri prima, faccio il bilancio dopo: qual’è il senso della vita? Ma cercare di dare un senso alla vita, ovviamente. Spero che tutti abbiate passato un buon Natale. Il Natale è giustamente la festa dei bambini, se non altro perchè era un bambino il suo onnipotente fondatore. Per questo suo secondo Natale mio figlio ha ricevuto un quantitativo di doni assolutamente spropositato, al punto che non so se sia riuscito a goderseli tutti. La tentazione è stata quella di dargliene solo una parte e poi centellinare gli altri successivamente, solo che alla fine temevamo che si chiedesse quanti mesi dura ‘sto Natale, allora abbiamo optato per fargli scartare tutto e poi mandare a nanna parte dei giochi da svegliare in un secondo momento (previo esaurimento di quelli precedenti). Una cosa di cui è vertiginosamente aumentato il consumo in casa mia da qualche mese a questa parte sono le pile. Non esiste giocattolo che non vada pile e non si ha idea di quante pile ciascun giocattolo richieda, peraltro da inserire in scomparti rigorosamente chiusi con viti. Ai miei tempi i giocattoli a pila eran pochi e lo sportellino si apriva con una semplice levetta dietro cui stava occultata una pila da 9 volt (quella a parallelepipedo volgarmente detta pila transistor perchè molto usata pure nelle radioline, volgarmente dette transistor pure loro) che a me sistematicamente si ossidava perchè cercavo di consumarla il meno possibile, vista la sostanziale impossibilità di ottenerne la sostituzione. Quando ero bambino io, casa mia era una specie di Unione Sovietica in sedicesimo, io invece tengo un fornito magazzino con tutti i principali tipi di batteria. Ecco, un regalo di Natale per un bambino si capisce se viene da uno che ha figli o meno perchè quello che ha figli immancabilmente assieme al giocattolo regala anche le pile per farlo funzionare. Avere figli però non serve solo a questo, ma ha una conseguenza che non immaginavo: fa fare i conti con la propria infanzia, che in genere è il periodo più irrisolto della vita. Ed è così che il cerchio si chiude.

Comments 1

Leave a Reply

%d bloggers like this: