Separati in casa

Un tempo, quando ancora erano di moda le discussioni sui problemi e come affrontarli, si dibatteva della separazione delle carriere tra giudici e pubblici ministeri: una soluzione con luci ed ombre, ma in genere fortemente avversata dalla magistratura tutta, che la riteneva un attentato alla sua indipendenza. Ora, leggo che in una galassia lontana lontana un pubblico ministero è stato arrestato ed il presidente del Tribunale ha dichiarato che gli dispiace molto dell’accaduto, ma che in fondo, nel Tribunale, la Procura è solo ospite. Unione poco solida se quella che fino ad ieri era una parte inscindibile della magistratura, allo scoppiare del primo bubbone, diventa una semplice conoscente, soltanto ospitata. 

Leave a Reply

%d bloggers like this: