Ho letto un libro/6

Calvino, Italo “I nostri antenati”, Mondadori, 2016

Ciascuno diverso, ma ognuno a suo modo affascinante, il Visconte Dimezzato, il Barone Rampante e il Cavaliere Inesistente, sono effettivamente, come li definisce lo stesso autore “una specie di arabescato albero genealogico dell’uomo contemporaneo. Difficile non ritrovarcisi e non essere coinvolti nelle vicende di Medardo di Terralba, che ci insegna come la parte buona e la parte cattiva di ciascuno di noi debbono coesistere, perchè uno perfettamente buono è tanto insopportabile come uno perfettamente cattivo, di Cosimo Rondò di Piovasco, che attraversa un epoca, benissimo affrescata sullo sfondo, guardandola dagli alberi e pur essendone parte con le sue azioni e i suoi amori e Agilulfo dei Guildiverni, quello più affascinante, che tanto svela della essenza di noi, semplicemente non essendo. Grande libro.

Leave a Reply

%d bloggers like this: