Ho letto un libro/10

Calvino, Italo. Perchè leggere i classici.

Un libro splendido e pericoloso, che è come un seme da cui nascono altri libri, che fatalmente ne genereranno altri. Un metalibro, che parla di libri, i quali, essendo classici, secondo la definizione stessa di Calvino, non finiscono mai di parlare. Mentre progredivo nella lettura la mia pila di libri sul comodino saliva vertiginosamente. Una introduzione meravigliosa e panoramica per ricominciare a muoversi nel panorama fantastico della letteratura, che poi, in fondo, è la vita. Il mio approfondimento su Calvino, per adesso si ferma qui. Mi accompagnerà comunque molto a lungo.

Comments 1

Leave a Reply

%d bloggers like this: