Il mondo della Luna

Oggi andando in ufficio mi sono fermato lungo la via a guardare il mercatino delle cose usate. A me piacciono molto i mercatini delle cose usate, vi si trovano cose originali e spesso mi è capitato di fare degli acquisti (più o meno buoni). Il fatto però è che dopo poco vengo preso da una …

Ho letto un libro/11

Giacobbe, Giulio Cesare. Come fare un matrimonio felice che dura tutta la vita. Il libro, nel quale si va delineando sempre più lo stile “epigrafico” dell’autore, riprende, in maniera anche un po’scontata, le tematiche dei libri precedenti, che vengono qui spremute ulteriormente, forse perchè l’autore doveva comunque pubblicare un nuovo titolo. Chi abbia letto i …

Ho letto un libro/10

Calvino, Italo. Perchè leggere i classici. Un libro splendido e pericoloso, che è come un seme da cui nascono altri libri, che fatalmente ne genereranno altri. Un metalibro, che parla di libri, i quali, essendo classici, secondo la definizione stessa di Calvino, non finiscono mai di parlare. Mentre progredivo nella lettura la mia pila di …

Ho letto un libro/9

Giacobbe, Giulio Cesare, Come diventare un Buddha in cinque settimane. I libri di Giacobbe si leggono in fretta, anche grazie al suo caratteristico periodare: questo è, come di e il sottotitolo un manuale serio di autorealizzazione che cerca di esporre, riuscendoci in maniera abbastanza semplice e comprensibile, i principi fondamentali della filosofia buddista, additandoli come …

Ho letto un libro/8

Giacobbe, Giulio Cesare. “Alla ricerca delle coccole perdute” Degna prosecuzione di “Come smettere di farsi le seghe mentali”, introduce in maniera leggera, leggibile e spiritosa una interessante teoria psicologica, relativa alla coesistenza in ciascuno di noi di almeno tre diverse personalità, il cui non armonico sviluppo sarebbe la causa delle nevosi. Addentellato finale col libro …

Ho letto un libro/7

Calvino, Italo: “Lezioni americane” Il ciclo delle cinque (dovevano essere sei) conferenze che Calvino avrebbe dovuto tenere in America, ma che purtroppo non riuscì a tenere, perchè morì prima. Un libro breve ad agile che fa venir voglia di leggere altri libri (io per esempio finora, approfondendo Calvino, ho esteso il programma di approfondimento a …

Ho letto un libro/6

Calvino, Italo “I nostri antenati”, Mondadori, 2016 Ciascuno diverso, ma ognuno a suo modo affascinante, il Visconte Dimezzato, il Barone Rampante e il Cavaliere Inesistente, sono effettivamente, come li definisce lo stesso autore “una specie di arabescato albero genealogico dell’uomo contemporaneo. Difficile non ritrovarcisi e non essere coinvolti nelle vicende di Medardo di Terralba, che …

Ho letto un libro/5

Alighieri, Dante. “La Divina Commedia” (editore e edizione, irrilevanti) Devo dire che non è la prima volta che prendo in mano questo testo, ed ogni volta ci trovo qualcosa di nuovo e di diverso e riesco a intravvedere piani inaspettati. Ogni volta mi convinco sempre di più che questo Dante era proprio bravo. Si tratta …

Ho letto un libro/4

Giacobbe, Giulio Cesare. “Come smettere di frsi le seghe mentali e godersi la vita”. Ponte alle Grazie, 2003 (I edizione). Altro libro di autoaiuto, forse più utile di quello precedentemente recensito, ma di certo più veloce da leggere (ha richiesto due giorni), scritto con lo stile semplice e divertente tipico dell’autore (ancora non esasperato come …

Ho letto un libro/3

Ghirardini, Andrea e Faggioli, Gabriele. “Digital Forensics” Apogeo, 2013. Carrellata veloce sul panorama più o meno attuale della digital forensics, il libro promette molto ma mantiene poco: la parte giuridica è, almeno per un giurista, spiegata male, sembra che non sia chiarissima neppure a chi la ha scritta, la parte tecnica è solo una veloce …